Vuoi essere sicuro di usare correttamente la tua bilancia pesapersona? Segui questi step

Come si utilizza correttamente una bilancia pesapersone? Una domanda come questa potrebbe apparire fin troppo banale, se si considera che è un oggetto di uso comune, che si trova nelle case e nei bagni di tutti e che chiunque, almeno una volta nella vita, ci è salito su per controllare il proprio peso. È di una banalità, però, solo apparente: non è detto, infatti, che tutti usino una bilancia davvero nel modo corretto e, quando le lancette o lo schermo segnano un peso su cui si ha qualche dubbio, la prima cosa da chiedersi potrebbe essere proprio se per caso non si sia commesso qualche errore al momento del pesarsi.

Bilancia pesapersone: usala così

Quelli che seguono, allora, potrebbero essere in questo senso degli step essenziali e utili da seguire per essere sicuri che la propria bilancia restituisca indietro il peso corretto.

  • Accertarsi che la bilancia funzioni correttamente. Nel caso delle bilance meccaniche, le tradizionali bilance con la lancetta, la prima cosa da fare (la più semplice!) è assicurarsi che la lancetta segni davvero lo zero: nel caso sia spostata in avanti, infatti, segnerebbe un peso superiore a quello reale e nessuno, specie i più attenti alla forma fisica, vorrebbe davvero veder aumentato il suo peso corporeo! Quando si utilizza una bilancia pesapersone elettronica è un po’ più difficile accertarsi del suo corretto funzionamento: la cosa più semplice da fare, nonché l’unica precauzione che si può prendere, è badare a che le pile siano perfettamente funzionanti, in caso contrario infatti il risultato potrebbe non essere affidabile.
  • Ricreare tutte le condizioni ideali perché la misurazione del peso corporeo avvenga nella maniera più corretta possibile. Significa, per esempio, soprattutto nel caso in cui si utilizzi una bilancia elettronica, assicurarsi che sia posizionata su una superficie perfettamente piana: in caso contrario, infatti, le oscillazioni potrebbero falsare la misurazione. Per la stessa ragione andrebbero evitati i movimenti più bruschi e consistenti. Potrebbe essere una buona prassi, poi, pesarsi sempre allo stesso orario del giorno e con il minimo degli indumenti addosso (nel caso in cui sia impossibile farlo nudi, si potrebbe scegliere per esempio di farlo sempre in intimo in modo che il peso aggiuntivo sia sempre equivalente).
  • Interpretare il risultato ottenuto. Per quanto può sembrare strano, infatti, il peso segnato da una bilancia pesapersone va in qualche misura interpretato. Si tratta di valutare, per esempio, che nel caso in cui si utilizzi una bilancia meccanica non siano intervenuti errori di parallasse: è il termine tecnico con cui si indica l’opportunità che la stessa posizione da cui si guardano le lancette potrebbe farle apparire visivamente spostate in eccesso o in difetto. Nel caso di una bilancia elettronica, invece, potrebbe essere utile “interpretare” il risultato ottenuto nell’ottica dei programmi e dei risultati personalizzati segnati sulla bilancia: uno dei vantaggi di questi oggetti, infatti, è il poter salvare i profili personali di tutti i membri della famiglia con peso attuale, peso desiderato, attività fisica svolta, calorie assunte nella giornata.